Sei in >> Preghiere >> Tantum ergo sacraméntum - Un sì gran sacramento adoriamo

Buon Giorno, visitatore, il tuo numero IP è : 44.201.97.0 - Fanne buon uso ;-) — Pasqua sarà e⁄o è stata il 31/03/2024

Capistrano (VV), lunedì 15 aprile 2024 ~ Ore : 09:12:09 • New York: 15/04/2024 03:12:09 • Tokyo: 15/04/2024 16:12:09 • Sydney: 15/04/2024 18:12:09

Settimana dell'anno n° 16 - Trimestre 2 [aprile] Ariete ♥ ;-) • Giorni trascorsi da InizioAnno: 106 - Giorni mancanti a FineAnno: 260: Precisamente 0 anni, 8 mesi, 37 settimane, 260 giorni, 6254 ore, 375287 minuti, 22517270 secondi!

Il sole sorge alle ore 06:31 e tramonta alle ore 19:51 - San Cesare De Bus

 

Il Vangelo della domenica

 

Tantum ergo sacraméntum ~ Un sì gran sacramento adoriamo

In qualsiasi liturgia dedicata, o che si concluda con la Benedizione Eucaristica è uso cantare le ultime due strofe dell'Inno "Pange Lingua", estrapolate come Tantum Ergo

Testo completo del Pange Lingua gloriósi Córporis

 

Latino

Tantum ergo sacraméntum
venerémur cérnui;
et antíquum documéntum
novo cedat rítui:
præstet fides suppleméntum
sénsuum deféctui.

Genitóri Genitóque
laus et jubilátio;
salus, hónor, virtus quoque
sit et benedíctio;
Procedénti ab utróque
cómpar sit laudátio.

Amen.

Ritmato

La divina eucaristia
adoriamo supplici:
Cristo fonda un'era nuova
che non ha più termine;
e la fede ci rivela
che tra noi egli abita.

Lode al Padre, onore al Figlio,
ch'egli sempre genera;
sommo gaudio, eterno osanna,
esultante cantico;
gloria all'infinito Amore,
il divino Spirito.

Così sia.

Letterale

Un sì gran sacramento
adoriamo, dunque, prostrati;
l'antico documento
ceda al nuovo rito,
la fede supplisca
al difetto dei nostri sensi.

Al Padre e al Figlio:
gloria e lode,
salute, onore,
potenza e benedizione:
pari lode sia allo Spirito Santo,
che procede da entrambi.

Così sia.

 

* * *

San Tommaso d ' Aquino [?]

| indietro | ~ | torna su |

 


www.mpasceri.it © copyright 2010 - 2024 ~ XHTML