Sei in >> Preghiere >> Il Vangelo della domenica

Buon Giorno, visitatore, il tuo numero IP è : 3.225.221.151 - Fanne buon uso ;-)

Capistrano (VV), sabato 28 maggio 2022 ~ Ore : 10:21:39 • New York: 28/05/2022 04:21:39 • Tokyo: 28/05/2022 17:21:39 • Sydney: 28/05/2022 19:21:39

Settimana dell'anno n° 21 - Trimestre 2° [maggio] Gemelli ♥ ;-) • Giorni trascorsi da InizioAnno: 148 - Giorni mancanti a FineAnno: 217

Il sole sorge alle ore 05:40 e tramonta alle ore 20:35 - San Germano

 

Il Vangelo della domenica

Capistrano (Vibo Valentia)

Il Vangelo della domenica "letto" da padre Antonio Calafati, parroco di Capistrano (Vibo Valentia).
Grazie padre Antonio Calafati per quanto ha fatto, sta facendo e continuerà a fare per la Comunità Capistranese.

Il Santo Vangelo di Domenica 29 maggio 2022

Dal Vangelo secondo Luca [Lc 24, 46-53]

Mentre li benediceva veniva portato verso il cielo - Dum benediceret illis ferebatur in cælum

Padre Antonio Calafati

Testo: | Piccolo | Medio | Grande |

[In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:]

         ...« Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno, e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. Di questo voi siete testimoni. Ed ecco, io mando su di voi colui che il Padre mio ha promesso; ma voi restate in città, finché non siate rivestiti di potenza dall’alto».
Poi li condusse fuori verso Betània e, alzate le mani, li benedisse. Mentre li benediceva, si staccò da loro e veniva portato su, in cielo. Ed essi si prostrarono davanti a lui; poi tornarono a Gerusalemme con grande gioia e stavano sempre nel tempio lodando Dio.»

 

Testo latino

Evangelium Secundum Lucam

[Lc 24, 46-53]

 

[In illo tempore, dixit Jesus discipulis suis:]

Et dixit eis: «Sic scriptum est, Christum pati et resurgere a mortuis die tertia, et praedicari in nomine eius paenitentiam in remissionem peccatorum in omnes gentes, incipientibus ab Ierusalem. Vos estis testes horum. Et ecce ego mitto promissum Patris mei in vos; vos autem sedete in civitate, quoadusque induamini virtutem ex alto». Eduxit autem eos foras usque in Bethaniam et, elevatis manibus suis, benedixit eis. Et factum est, dum benediceret illis, recessit ab eis et ferebatur in caelum. Et ipsi adoraverunt eum et regressi sunt in Ierusalem cum gaudio magno et erant semper in templo benedicentes Deum.

* * *

 

| indietro | ~ | torna su |

 
 


www.mpasceri.it © copyright 2010 - 2022 ~ XHTML