Sei in >> Preghiere >> Trìnitas, summo sólio corúscans - O Trinità, che splendi sull'eccelso trono

Buona Sera, visitatore, il tuo numero IP è : 3.236.83.14 - Fanne buon uso ;-) — Pasqua sarà e⁄o è stata il 31/03/2024

Capistrano (VV), domenica 16 giugno 2024 ~ Ore : 20:36:53 • New York: 16/06/2024 14:36:53 • Tokyo: 17/06/2024 03:36:53 • Sydney: 17/06/2024 04:36:53

Settimana dell'anno n° 25 - Trimestre 2 [giugno] Gemelli ♥ ;-) • Giorni trascorsi da InizioAnno: 168 - Giorni mancanti a FineAnno: 198: Precisamente 0 anni, 6 mesi, 28 settimane, 198 giorni, 4755 ore, 285323 minuti, 17119386 secondi!

Il sole sorge alle ore 05:34 e tramonta alle ore 20:47 - Santi Giulitta (Giuditta) e Quirico; Sant ' Aureliano

 

Il Vangelo della domenica

 

Trìnitas, summo sólio corúscans ~ O Trinità, che splendi sull'eccelso trono

Tempo Ordinario - Solennità del Signore ~ Tempus per Annum - Sollemnitas Domini

In Festo Sanctissimæ Trinitatis 〈Sollemnitas〉

Nella Festa della Santissima Trintà 〈Solennità〉

Questa solennità ricorre ogni anno la domenica dopo Pentecoste e fu introdotta nella liturgia cattolica nel 1334 da papa Giovanni XXII. Propone uno sguardo alla realtà di Dio amore e al mistero della salvezza realizzato dal Padre, per mezzo del Figlio, nello Spirito Santo. Benedetto XVI così ha spiegato questa realtà: «La prova più forte che siamo fatti ad immagine della Trinità è questa: solo l'amore ci rende felici, perché viviamo in relazione per amare e viviamo per essere amati».

Ad Laudes Matutinas - Hymnus

Trínitas, summo sólio corúscans,
glóriæ carmen tibi sit perénne,
quæ tenes nostri veheménti amóre
péctoris ima.

Cónditor rerum, Pater, alma virtus,
quos tuæ vitæ facis atque formæ
esse consórtes, fidei fac usque
dona meréri.

Candor ætérnæ speculúmque lucis
Nate, quos dicis sociásque fratres,
pálmites viti tibi nos inésse
da viridántes.

Cáritas, ignis, píetas, poténti
lúmine ac blando móderans creáta,
Spíritus, mentem rénova, fovéto
íntima cordis.

Hospes o dulcis, Trias obsecránda,
nos tibi iugi fac amóre nexos,
pérpetes donec modulémur hymnos
teque fruámur.

Amen.

Alle Lodi Mattutine - Inno

O Trinità, che splendi sull'eccelso trono,
si innalzi a Te un perenne inno di lode,
Tu che possiedi l'intimo
del nostro essere con veemente amore.

Creatore dell'Universo, Padre, nobile potenza,
fa' che meritino incessantemente i doni della fede
coloro che rendi partecipi
della Tua vita e della Tua natura.

O Figlio, candore e immagine dell'eterna Luce,
concedi a noi, che chiami ed unisci
come fratelli, di essere innestati a Te
come tralci verdeggianti alla vite.

O Spirito, carità, fuoco, bontà,
che moderi il creato con potente e blanda luce,
rinnova la mente,
infiamma l'intimo del cuore.

O dolce ospite, Trinità, che devi essere pregata con istanza,
fa' che siamo uniti a Te con amore incessante,
finché non canteremo inni
e Ti godremo eternamente.

Così sia.

* * *

 

| indietro | ~ | torna su |

 


www.mpasceri.it © copyright 2010 - 2024 ~ XHTML