Sei in >> Preghiere >> In plausu grati cárminis

Buon Giorno, visitatore, il tuo numero IP è : 44.210.77.73 - Fanne buon uso ;-) — Pasqua sarà e⁄o è stata il 31/03/2024

Capistrano (VV), mercoledý 21 febbraio 2024 ~ Ore : 06:39:55 • New York: 21/02/2024 00:39:55 • Tokyo: 21/02/2024 14:39:55 • Sydney: 21/02/2024 16:39:55

Settimana dell'anno n° 8 - Trimestre 1 [febbraio] Pesci ♥ ;-) • Giorni trascorsi da InizioAnno: 52 - Giorni mancanti a FineAnno: 314: Precisamente 0 anni, 10 mesi, 45 settimane, 314 giorni, 7553 ore, 453200 minuti, 27192004 secondi!

Il sole sorge alle ore 06:58 e tramonta alle ore 17:50 - San Pier Damiani

 

Il Vangelo della domenica

 

In plausu grati cárminis ~ Nel plauso di un riconoscente cantico

Tempo Proprio dei Santi - Tempus Proprium de Sanctis

Die 8 december. In conceptione Immaculata Beátæ María Vírginis 〈Sollemnitas〉

Giorno 8 dicembre. Immacolata Concezione della Beata Maria Vergine 〈Solennità〉

La Solennità dell'Immacolata Concezione è una festività ufficiale dal 1854, quando un dogma proclamato da papa Pio IX in quell'anno, con la sua bolla "Ineffabilis Deus", mise nero su bianco un'antica tradizione cristiana che risaliva a diversi secoli prima.

Ad Laudes matutinas - Hymnus

In plausu grati cárminis
adsit nova lætítia,
dum Dei matris Vírginis
sumit vita princípia.

María, mundi glória,
lucis ætérnæ fília,
te præservávit Fílius
ab omni labe pénitus.

Originális mácula
cuncta respérsit sæcula;
sola post Natum vítiis
numquam contácta díceris.

Caput serpéntis cálidi
tuo pede contéritur;
fastus gigántis pérfidi
David funda devíncitur.

Colúmba mitis, húmilis,
fers, carens felle críminis,
signum Dei cleméntiæ,
ramum viréntis grátiæ.

Patri sit et Paráclito
tuóque Nato glória,
qui sanctitátis únicæ
te munerárunt grátia.

Amen.

Alle Lodi mattutine - Inno

Nel plauso di un riconoscente cantico
sia presente una nuova gioia,
mentre prende inizio
la vita della Vergine Madre di Dio.

O Maria, gloria del mondo,
figlia dell'eterna Luce,
il Figlio ti preservò pienamente
da ogni macchia di peccato.

Il peccato originale
contaminò ogni uomo;
Tu sola dopo Gesù sei detta
giammai toccata dalla colpa.

Il capo dell'astuto serpente
è schiacciato dal tuo piede;
la superbia del perfido gigante
è vinta dalla fionda di Davide.

Colomba mite, umile
senza il fiele del peccato,
Tu porti il segno della bontà di Dio,
un ramo della verdeggiante grazia.

Sia gloria al Padre ed al Paraclito
ed anche al tuo Figlio Divino,
che ti hanno fatto il dono della grazia
di una santità singolare.

Così sia.

* * *

 

| indietro | ~ | torna su |

 


www.mpasceri.it © copyright 2010 - 2023 ~ XHTML