Sei in >> Preghiere >> Iam, Christe, sol justítiæ - Ora, o Cristo, sole di giustizia

Buon Giorno, visitatore, il tuo numero IP è : 44.201.97.0 - Fanne buon uso ;-) — Pasqua sarà e⁄o è stata il 31/03/2024

Capistrano (VV), luned́ 15 aprile 2024 ~ Ore : 08:13:31 • New York: 15/04/2024 02:13:31 • Tokyo: 15/04/2024 15:13:31 • Sydney: 15/04/2024 17:13:31

Settimana dell'anno n° 16 - Trimestre 2 [aprile] Ariete ♥ ;-) • Giorni trascorsi da InizioAnno: 106 - Giorni mancanti a FineAnno: 260: Precisamente 0 anni, 8 mesi, 37 settimane, 260 giorni, 6255 ore, 375346 minuti, 22520788 secondi!

Il sole sorge alle ore 06:31 e tramonta alle ore 19:51 - San Cesare De Bus

 

Il Vangelo della domenica

 

Iam, Christe, sol justítiæ - Ora, o Cristo, sole di giustizia

Tempus Quadragesimæ, usque ad sabbatum hebdomadæ quintæ - Tempo di Quaresima, fino al sabato della quinta settimana.

In Officiis de Tempore, ab initio Officii feriæ IV Cinerum usque ad Horam mediam sabbati hebdomadæ V Quadragesimæ inclusive - Ab initio Officii feriæ IV Cinerum usque ad Vigiliam paschalem omittitur Allelúia.

Negli Uffici del Tempo, dall'inizio dell'Ufficio del Mercoledì delle Ceneri fino all'Ora media del sabato della quinta settimana di Quaresima inclusa - Dall'inizio dell'Ufficio del Mercoledì delle Ceneri fino alla Veglia pasquale si tralascia l'Alleluia.

Ad Laudes matutinas - Hymnus
In Officio feriali

Latino

Iam, Christe, sol justítiæ,
mentis dehíscant ténebræ,
virtútum ut lux rédeat,
terris diem cum réparas.

Dans tempus acceptábile
et pænitens cor tríbue,
convértat ut benígnitas
quos longa suffert píetas;

Quiddámque pæniténtiæ
da ferre, quo fit démptio,
maióre tuo múnere,
culpárum quamvis grándium.

Dies venit, dies tua,
per quam reflórent ómnia;
lætémur in hac ut tuæ
per hanc redúcti grátiæ.

Te rerum univérsitas,
clemens, adóret, Trínitas,
et nos novi per véniam
novum canámus cánticum.

Amen.

Alle Lodi Mattutine - Inno
Nelle ferie

Italiano

Ora, o Cristo, Sole di giustizia
fa' che le tenebre della mente si fendano,
affinché ritorni la luce della virtù,
mentre rinnovi il giorno alla terra.

Dona anche un cuore penitente
in questo tempo favorevole,
affinché la bontà converta
quelli che la lunga misericordia sopporta.

Concedici di sostenere una certa penitenza,
di modo che vengano cancellate,
per un tuo maggiore dono,
le colpe per quanto grandi.

Viene il giorno, il Tuo giorno,
in cui tutto rifiorisce;
rallegriamoci in esso,
perché ricondotti per esso alla Tua grazia.

O clemente Trinità,
tutto il mondo Ti adori,
e noi, resi nuovi dal perdono,
cantiamo un canto nuovo.

Così sia.

* * *

 

| indietro | ~ | torna su |

 


www.mpasceri.it © copyright 2010 - 2024 ~ XHTML