Sei in >> Preghiere >> Dei fide, qua vívimus - Nella fede in Dio, della quale viviamo

Buona Sera, visitatore, il tuo numero IP è : 3.236.83.14 - Fanne buon uso ;-) — Pasqua sarà e⁄o è stata il 31/03/2024

Capistrano (VV), domenica 16 giugno 2024 ~ Ore : 21:05:31 • New York: 16/06/2024 15:05:31 • Tokyo: 17/06/2024 04:05:31 • Sydney: 17/06/2024 05:05:31

Settimana dell'anno n° 25 - Trimestre 2 [giugno] Gemelli ♥ ;-) • Giorni trascorsi da InizioAnno: 168 - Giorni mancanti a FineAnno: 198: Precisamente 0 anni, 6 mesi, 28 settimane, 198 giorni, 4754 ore, 285294 minuti, 17117668 secondi!

Il sole sorge alle ore 05:34 e tramonta alle ore 20:47 - Santi Giulitta (Giuditta) e Quirico; Sant ' Aureliano

 

Il Vangelo della domenica

 

Dei fide, qua vivimus - Nella fede in Dio, della quale viviamo

Tempus Quadragesimæ, usque ad sabbatum hebdomadæ quintæ - Tempo di Quaresima, fino al sabato della quinta settimana.

In Officiis de Tempore, ab initio Officii feriæ IV Cinerum usque ad Horam mediam sabbati hebdomadæ V Quadragesimæ inclusive - Ab initio Officii feriæ IV Cinerum usque ad Vigiliam paschalem omittitur Allelúia.

Negli Uffici del Tempo, dall'inizio dell'Ufficio del Mercoledì delle Ceneri fino all'Ora media del sabato della quinta settimana di Quaresima inclusa - Dall'inizio dell'Ufficio del Mercoledì delle Ceneri fino alla Veglia pasquale si tralascia l'Alleluia.

Ad Horam Tertiam - Hymnus
In Officio dominicali et feriali

Latino

Dei fide, qua vívimus,
qua spe perénni crédimus,
per caritátis grátiam
Christi canámus glóriam,

Qui ductus hora tértia
ad passiónis hóstiam,
crucis ferens suspéndia
ovem redúxit pérditam.

Precémur ergo súbditi,
redemptióne líberi,
ut éruat a sæculo
quos solvit a chirógrapho.

Christum rogámus et Patrem,
Christi Patrísque Spíritum;
unum potens per ómnia,
fove precántes, Trínitas.

Amen.

All'Ora Terza - Inno
Nelle domeniche e nelle ferie

Italiano

Nella fede in Dio, di cui viviamo,
nella speranza per cui costantemente
crediamo, per un dono d'amore
cantiamo la gloria di Cristo,

Che condotto all'ora terza
come Vittima alla Passione,
portando il patibolo della Croce
ha redento il gregge perduto.

Supplici preghiamo, dunque,
resi liberi dalla redenzione,
che Egli strappi dalle vanità del mondo
quelli che ha liberato dalla condanna.

Supplichiamo Cristo e il Padre,
e lo Spirito del Padre e del Figlio;
o Trinità, Dio unico e onnipotente,
proteggi quelli che Ti pregano.

Così sia.

* * *

 

| indietro | ~ | torna su |

 


www.mpasceri.it © copyright 2010 - 2024 ~ XHTML