Sei in >> Preghiere >> Ætérna imágo Altíssimi - O eterna immagine dell'Altissimo

Buon Pomeriggio, visitatore, il tuo numero IP è : 3.215.186.30 - Fanne buon uso ;-) — Pasqua sarà e⁄o è stata il 31/03/2024

Capistrano (VV), marted 21 maggio 2024 ~ Ore : 16:19:05 • New York: 21/05/2024 10:19:05 • Tokyo: 21/05/2024 23:19:05 • Sydney: 22/05/2024 01:19:05

Settimana dell'anno n° 21 - Trimestre 2 [maggio] Gemelli ♥ ;-) • Giorni trascorsi da InizioAnno: 142 - Giorni mancanti a FineAnno: 224: Precisamente 0 anni, 7 mesi, 32 settimane, 224 giorni, 5383 ore, 323020 minuti, 19381254 secondi!

Il sole sorge alle ore 05:45 e tramonta alle ore 20:29 - San Eugenio

 

Il Vangelo della domenica

 

Ætérna imágo Altíssimi ~ O eterna immagine dell'Altissimo

Cristo Re

Tempo Ordinario - Solennità del Signore ~ Tempus per Annum - Sollemnitas Domini

In Festo D. N. Jesu Christi Universorum Regis 〈Sollemnitas〉

Nella Festa di Nostro Signore Gesù Cristo Re dell'Universo 〈Solennità〉

La Solennità di Cristo Re dell'Universo è una festa cattolica che si celebra alla fine dell'anno liturgico, ~XXXIV domenica〉 festa mobile prevalentemente negli ultimi dieci giorni di novembre. La festa è stata istituita da Papa Pio XI nel 1925, che pubblicò l'enciclica "Quas Primas" e decise di consacrare questo giorno a Gesù per sottolineare l'importanza del messaggio della sua enciclica. La solennità sottolinea che Cristo redentore è il Signore della storia, l'inizio e la fine del tempo.

Ad Laudes Matutinas - Hymnus

Ætérna imágo Altíssimi,
Lumen, Deus, de Lúmine,
tibi, Redémptor, glória,
honor, potéstas régia.

Tu solus ante sæcula
spes atque centrum témporum;
tibi voléntes súbdimur,
qui iure cunctis ímperas.

Tu flos pudícæ Vírginis,
nostræ caput propáginis,
lapis cadúcus vértice
ac mole terras óccupans.

Diro tyránno súbdita,
damnáta stirps mortálium
per te refrégit víncula
sibíque cælum víndicat.

Doctor, sacérdos, légifer,
præfers notátum sánguine
in veste "Princeps príncipum
regúmque rex altíssimus".

Patri, tibi, Paráclito
sit, Christe, perpes glória,
qui nos redémptos sánguine
ad regna cæli pértrahis.

Amen.

Alle Lodi Mattutine - Inno

O eterna immagine dell'Altissimo,
Dio, Luce da Luce,
a Te, Redentore, la gloria,
l'onore, la potestà regale.

Tu solo prima dei secoli,
speranza e centro del tempo;
volentieri ci sottomettiamo a Te,
che imperi su tutti con giustizia.

Tu fiore di una Vergine casta,
Capo della nostra stirpe,
pietra caduta dal monte,
e rupe che occupa la terra con la sua mole.

La biasimevole stirpe degli uomini,
sottomessa al crudele tiranno,
per Tua grazia ha rotto i legami 〈con lui〉
e per sé acquista il Cielo.

Maestro, Sacerdote, Legislatore,
Ti mostri marcato dal sangue,
nella veste di "Principe dei prìncipi
e di altissimo Re dei Re".

A Padre, a Te e al Paraclito
sia eterna gloria, o Cristo,
che attiri al Regno dei cieli
noi redenti dal 〈Tuo〉 Sangue.

Così sia.

* * *

 

| indietro | ~ | torna su |

 


www.mpasceri.it © copyright 2010 - 2024 ~ XHTML