Sei in >> Preghiere >> Vox clara ecce íntonat obscura quæque íncrepat - Ecco una voce squillante risuona e biasima tutto ciò che è tenebroso

Buona Notte, visitatore, il tuo numero IP è : 54.84.236.168 - Fanne buon uso ;-)

Capistrano (VV), martedì 11 dicembre 2018 ~ Ore : 05:42:36 - Settimana dell'anno n° 50 - Trimestre 4° [dicembre] Sagittario :-) ;-) - Giorni trascorsi da InizioAnno: 345 - Giorni mancanti a FineAnno: 20

Il sole sorge alle ore 07:27 e tramonta alle ore 16:39 - San Damaso I

 

Il Vangelo della domenica

 

Vox clara ecce íntonat ~ Ecco una voce squillante risuona

Tempo di Avvento

Tempus Adventus usque ad diem 16 decembris [inclusive]

Tempo di Avvento sino al 16 dicembre [incluso]

Ad Laudes matutinas

Vox clara ecce íntonat,
obscúra quæque íncrepat:
procul fugéntur sómnia;
ab æthre Christus prómicat.

Mens iam resúrgat tórpida
quæ sorde exstat sáucia;
sidus refúlget iam novum,
ut tollat omne nóxium.

E sursum Agnus míttitur
laxáre gratis débitum;
omnes pro indulgéntia
vocem demus cum lácrimis,

secúndo ut cum fúlserit
mundúmque horror cínxerit,
non pro reátu púniat,
sed nos pius tunc prótegat.

Summo Parénti glória
Natóque sit victória,
et Flámini laus débita
per sæculórum sæcula

Amen.

Alle Lodi mattutine

Ecco una voce chiara risuona,
e biasima tutto ciò che è tenebroso,
i sogni fuggano lontano
dal cielo risplende Cristo.

Si desti ormai il cuore dal sonno,
che è ferito dal male;
un astro nuovo già rifulge,
per togliere ogni colpa.

Dall'alto l'Agnello è mandato,
per sciogliere gratuitamente il debito
tutti leviamo la voce con lacrime
per ottenere indulgenza,

affinché, quando nel secondo Avvento
Cristo verrà nella gloria e lo spavento
riempirà il mondo, non ci punisca
per i peccati, ma pietoso ci protegga.

Sia lode al Sommo Padre
e al Figlio sia la vittoria,
e la dovuta lode allo Spirito Santo
per i secoli dei secoli.

Così sia.

* * *

 

| indietro | ~ | torna su |

 


www.mpasceri.it © copyright 2010 - 2018 ~ XHTML