Sei in >> Preghiere >> Il Vangelo della domenica

Buon Giorno, visitatore, il tuo numero IP è : 3.218.67.1 - Fanne buon uso ;-)

Capistrano (VV), martedì 25 febbraio 2020 ~ Ore : 07:31:03 - Settimana dell'anno n° 9 - Trimestre 1° [febbraio] Pesci :-) ;-) - Giorni trascorsi da InizioAnno: 56 - Giorni mancanti a FineAnno: 310

Il sole sorge alle ore 06:52 e tramonta alle ore 17:55 - San Gerlandio di Agrigento

 

Il Vangelo della domenica

Capistrano (Vibo Valentia)

Il Vangelo della domenica "letto" da padre Antonio Calafati, parroco di Capistrano (Vibo Valentia).
Grazie padre Antonio Calafati per quanto ha fatto, sta facendo e continuerà a fare per la Comunità Capistranese.

Il Santo Vangelo di domenica 23 febbraio 2020

Dal Vangelo secondo Matteo [Mt 5, 38-48]

Amate i vostri nemici - Diligite inimicos vestros

Padre Antonio Calafati

[In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:]

         ...« Avete inteso che fu detto: «Occhio per occhio e dente per dente». Ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi, se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu pórgigli anche l'altra, e a chi vuole portarti in tribunale e toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello. E se uno ti costringerà ad accompagnarlo per un miglio, tu con lui fanne due. Da' a chi ti chiede, e a chi desidera da te un prestito non voltare le spalle.
Avete inteso che fu detto: «Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico». Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste.»....

 

Testo latino

Evangelium Secundum Matthæm

[Mt 5, 38-48]

 

[In illo tempore, dixit Jesus discipulis suis:]

Audistis quia dictum est: «Oculum pro oculo et dentem pro dente». Ego autem dico vobis: Non resistere malo; sed si quis te percusserit in dextera maxilla tua, praebe illi et alteram; et ei, qui vult tecum iudicio contendere et tunicam tuam tollere, remitte ei et pallium; et quicumque te angariaverit mille passus, vade cum illo duo. Qui petit a te, da ei; et volenti mutuari a te, ne avertaris. Audistis quia dictum est: «Diliges proximum tuum et odio habebis inimicum tuum». Ego autem dico vobis: Diligite inimicos vestros et orate pro persequentibus vos, ut sitis filii Patris vestri, qui in caelis est, quia solem suum oriri facit super malos et bonos et pluit super iustos et iniustos. Si enim dilexeritis eos, qui vos diligunt, quam mercedem habetis? Nonne et publicani hoc faciunt? Et si salutaveritis fratres vestros tantum, quid amplius facitis? Nonne et ethnici hoc faciunt? Estote ergo vos perfecti, sicut Pater vester caelestis perfectus est.

 

* * *

 

| indietro | ~ | torna su |

 
 


www.mpasceri.it © copyright 2010 - 2020 ~ XHTML