Sei in >> Preghiere >> Magnìficat

Buona Notte, visitatore, il tuo numero IP è : 54.84.236.168 - Fanne buon uso ;-)

Capistrano (VV), martedì 11 dicembre 2018 ~ Ore : 05:23:58 - Settimana dell'anno n° 50 - Trimestre 4° [dicembre] Sagittario :-) ;-) - Giorni trascorsi da InizioAnno: 345 - Giorni mancanti a FineAnno: 20

Il sole sorge alle ore 07:27 e tramonta alle ore 16:39 - San Damaso I

 

Il Vangelo della domenica

 

Magnìficat

Il Magnìficat è un cantico contenuto nel primo capitolo del Vangelo secondo Luca ( Lc 1 , 39 - 56 ) con il quale Maria , durante la sua visita a sua cugina Elisabetta ( madre di San Giovanni , detto il Battista ) , loda e ringrazia Dio perché si è benignamente degnato di liberare il suo popolo. Per questo è conosciuto anche come cantico di Maria.
Magnìficat è la prima parola del cantico di ringraziamento e di gioia che Maria pronuncia rispondendo al saluto della cugina Elisabetta, al momento del loro incontro.

Magnìficat ànima mea Dòminum,
et exsultàvit spìritus meus
in Deo salvatòre meo,
quia respèxit humilitàtem
ancìllæ suæ.
Ecce enim ex hoc beàtam
me dicent omnes generatiònes.
Quia fecit mihi magna,
qui potens est,
et sanctum nomen eius,
et misericòrdia eius in progènies
et progènies timèntibus eum.
Fecit potèntiam in bràchio suo,
dispèrsit supèrbos mente cordis sui;
depòsuit potèntes de sede,
et exaltàvit hùmiles.
Esurièntes implèvit bonis
et dìvites dimìsit inànes.
Suscèpit Ísrael pùerum suum,
recordàtus misericòrdiæ suæ,
sicut locùtus est ad patres nostros,
Àbraham et sèmini eius in sæcula.

Glòria Patri et Fìlio
et Spirìtui Sancto.
Sicut erat in princìpio,
et nunc et semper,
et in sæcula sæculòrum.

Amen.

L'anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato
l'umiltà della sua serva.
D'ora in poi tutte le generazioni
mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente
e santo è il suo nome:
di generazione in generazione
la sua misericordia
si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio,
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni,
ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati,
ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo,
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri,
ad Abramo e alla sua discendenza,
per sempre.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio,
e ora e sempre
nei secoli dei secoli.

Così sia.

 

 

Magnificat

* * *

 

| indietro | ~ | torna su |

 


www.mpasceri.it © copyright 2010 - 2018 ~ XHTML