Sei in >> Santi Patroni >> Preghiere >> Il miracolo di Polsi

Buon Giorno, visitatore, il tuo numero IP è : 52.91.245.237 - Fanne buon uso ;-)

Capistrano (VV), venerdì 14 dicembre 2018 ~ Ore : 08:31:04 - Settimana dell'anno n° 50 - Trimestre 4° [dicembre] Sagittario :-) ;-) - Giorni trascorsi da InizioAnno: 348 - Giorni mancanti a FineAnno: 17

Il sole sorge alle ore 07:30 e tramonta alle ore 16:39 - San Giovanni della Croce

 

Il Vangelo della domenica

 

Il miracolo di Polsi

Le origini del culto di Polsi : il miracoloso rinvenimento della Croce

Il miracolo di Polsi - Apparizione della Madonna della Montagna

Secondo una antica leggenda, le origini del culto della Madonna della Montagna di Polsi [Popsis] risalgono allo straordinario e miracoloso ritrovamento della " Croce di ferro " del 21.11.1114 (tutt ' ora conservata nella chiesa di Polsi): si narra che un pastorello, di nome Italiano, trovandosi al pascolo con il suo gregge, si accorse ad un tratto di aver smarrito un toro selvatico; lo cercò per diversi giorni ed in svariati luoghi finché finalmente trovò l ' animale sperduto, inginocchiato " in atto di adorazione ", davanti a una strana croce di ferro che egli stesso aveva trovato scavando nella terra con le zampe e con le corna.
Subito il pastorello vide apparire la Madonna con il Bambino in braccio ed Ella gli disse di andare nella sua contrada a comunicare al parroco ed a tutto il popolo la sua volontà che venga eretta una chiesa, ove sia conservata ed adorata con solenne culto quella Croce, e nella stessa venga realizzato il suo simulacro affinché siano sparse le sue grazie su tutti i devoti che si recheranno a visitarLa.

Su una antica porta del Santuario, ora murata, si legge, infatti : " Postquam eruit adoravit a. 1144 ".
Dopo averla scavata si mise ad adorarla - Anno del Signore 1114.
La dizione citata, per quanto breve, vorrebbe ricordare l'evento che diede origine al Santuario, evento che è pienamente confermato dalla tradizione popolare oltre che accettato dalle autorità ecclesiastiche.

Ecco le parole di Corrado Alvaro riferite alla "Croce di ferro" quale origini del culto di Polsi:

Da un ' umile croce ferrea
che sembra abbracciare tutti i fedeli che le s ' inchinano,
sorse, là dove
facevan lor nidi le aquile
una chiesa, una fede,
un popolo rigenerato,
isolato dal mondo,
dalle lustrali acque
di due torrenti,
unito agli uomini
dal pensiero grande
dei padri e delle generazioni.

 

* * *

 

| indietro | ~ | torna su |

 


www.mpasceri.it © copyright 2010 - 2018 ~ XHTML