Sei in >> Capistranesi >> Barbara Esposito >> Recensione della giornalista Paola Pizzonia sul libro "Maria Madre & Maestra" della scrittrice Barbara Esposito

Buon Pomeriggio, visitatore, il tuo numero IP è : 35.153.39.7 - Fanne buon uso ;-)

Capistrano (VV), martedì 24 novembre 2020 ~ Ore : 16:54:35 - Settimana dell'anno n° 48 - Trimestre 4° [novembre] Sagittario :-) ;-) - Giorni trascorsi da InizioAnno: 329 - Giorni mancanti a FineAnno: 37

Il sole sorge alle ore 07:10 e tramonta alle ore 16:43 - Santi Martiri Vietnamiti (Andrea Dung Lac e 116 compagni)

 

Maria Madre & Maestra

Recensione della giornalista Paola Pizzonia sul libro "Maria Madre & Maestra" della scrittrice Barbara Esposito

* * *

Maria Madre & Maestra - di Barbara Esposito

L'ultimo lavoro di Barbara Esposito, Maria Madre e Maestra, un viaggio alla scoperta della Donna per antonomasia.

Uno dei primi regali che il 2020 mi ha fatto è stato la lettura di Maria, Madre e Maestra, l'ultimo lavoro della scrittrice di Monterosso Calabro, Barbara Esposito.
Dal testo di Barbara Esposito traspare la volontà d'intraprendere un percorso conoscitivo di Maria all'insegna dello studio delle scritture, della passione per le canzoni a Maria dedicate (in apertura al libro troviamo un omaggio all'album di don Giosy Cento Una luce tra le mani), ma anche di una profonda umiltà.
Pagina dopo pagina, il libro ripercorre importanti vicende sacre unite dal filo rosso di Maria, la prescelta a dare alla luce il Signore Gesù Cristo, colei che salverà il mondo dal male.
Interessante è come l’autrice tratti la relazione tra la Vergine e la cugina Elisabetta come una chiave di lettura dell'intervento di Maria volto a rendere feconda un'umanità fredda e sterile (p.13).
Da Maria, coadiuvata da Giuseppe, Gesù ha imparato il carattere fondamentale della preghiera; come nelle parole di Madre Teresa di Calcutta: « [...] in ogni volo, in ogni sogno e in ogni vita rimarrà per sempre l'impronta dell'insegnamento ricevuto» (p. 39).
Vengono ripercorsi anche i cinque misteri gloriosi dalla gioia dell'annunciazione, al calvario di Maria sotto la croce del figlio, all'incoronazione a regina dell'universo.
Maria è l'Ausiliatrice, in questi tempi difficili, è "la Donna vestita di Sole", come viene descritta nell'Apocalisse, della quale è una delle principali figure.
Maria è il luogo ove incontrare Gesù. Le pagine sulla Vergine di Guadalupe ci regalano una descrizione dell'approccio del credente alla vista della Vergine sul mantello di Juan Diego piena di poesia e grazia: guardarla è come sentirsi irradiati dal sole. […] E poi ancora ritrovare in quell'immagine soffusa d'azzurro, il cielo stellato che si compone in un suono meraviglioso di cetra ed entusiasmo riacceso. (pagg. 31-32).
Nella sezione, Maria, donna di fede, vengono citati dei documenti dai quali si evince la tesi che gli esseri umani che commettono dei peccati contro Dio, commettono peccati contro se stessi, anche perché, come dice Sant'Alfonso Maria De' Liguori: «Il Paradiso di Dio è il cuore dell’uomo». (p. 36).
La lettura di Maria, Madre e Maestra mi ha fornito alcuni interessanti spunti di riflessione sull'anno da poco concluso e su quello appena iniziato. A pagina 21 si fa riferimento all'inquinamento ambientale come a una delle ripercussioni del peccato commesso dall'uomo contro Dio e contro se stesso.
Il 2019 si è chiuso con un bilancio terribile in materia di violenze, e di violenze sulle donne. Mi piace pensare che celebrando Maria, implicitamente questo libro celebri anche la bellezza sacra e inviolabile dell'universo femminile.
Questo ritratto intenso di Maria, della sua infinita bellezza e del suo infinito amore, possa, tra le altre cose, far da guida ai fanciulli, futuri uomini del mondo, affinché la loro relazione con gli altri e con le donne in particolare, sia sempre vissuta nel rispetto reciproco e nell'equilibrio.
D'altro canto questo testo si presta come ottimo ausilio a chi si avvicini allo studio della vita di Maria, non solo in quanto madre di Dio, ma anche e soprattutto come donna di grande ingegno e cultura. Maria, Madre alla quale è stato ucciso un figlio, mi fa pensare a tutte le povere madri alle quali il mondo ha strappato i figli.
Penso alle tragiche storie consumate sui barconi degli immigrati, a tutti coloro che perdono la vita in guerra.
Non è facile affrontare questi argomenti, ma questo libro mi fa riflettere sulla forza pura e semplice dell'amore, dell'umiltà, della meditazione. Mi fa pensare che possiamo partire dai valori insegnati da Maria a Gesù, per ricominciare da capo, per andare alla ricerca di noi stessi, attraverso un viaggio nella storia delle nostre grandi madri.

Paola Pizzonia

 

* * *

 

| indietro | ~ | torna su |

 


www.mpasceri.it © copyright 2010 - 2020 ~ XHTML