Sei in >> Capistrano >> Cronaca >> Capistrano: Suggestive e antiche atmosfere con il suono della ninna-nanna

Buon Giorno, visitatore, il tuo numero IP è : 52.91.245.237 - Fanne buon uso ;-)

Capistrano (VV), venerdì 14 dicembre 2018 ~ Ore : 08:55:26 - Settimana dell'anno n° 50 - Trimestre 4° [dicembre] Sagittario :-) ;-) - Giorni trascorsi da InizioAnno: 348 - Giorni mancanti a FineAnno: 17

Il sole sorge alle ore 07:30 e tramonta alle ore 16:39 - San Giovanni della Croce

 

 

Fonte : Gazzetta del Sud
Data : 14 dicembre 2016
Autore : Antonio Pasceri

 

 

 

A Capistrano alcuni giovani ricreano la magia

Suggestive e antiche atmosfere con il suono della "ninna-nanna"

Le melodie notturne da giorno 16 al 24 dicembre

~ ~ ~
Antonio Pasceri
CAPISTRANO
~ ~ ~

Capistrano: La natività. Capanna in gradinata Pasceri

L'arrivo dei pastori con zampogne
nel 1919 ricordato da Auguste Renoir

"Allestitivi amici cari, ca' su' li ghiuarni de Natali". "Preparativi amici cari, perché sono i giorni di Natale". Era uno dei detti antichi Capistranesi per invogliare, dopo la festa di Santa Lucia, ultima fra le tante feste di dicembre che precedono il Natale, amici e parenti a partecipare alle funzioni liturgiche serali e alla novena di Natale e ad attivarsi a reperire in tempo, circostanza non facile, almeno i canonici tredici alimenti per i pranzi della vigilia e di San Silvestro.
A Capistrano, oltre alle tradizionali funzioni liturgiche, in parrocchia fervono diverse iniziative, mentre l'amministrazione comunale sta provvedendo a fare installare delle luminarie lungo le vie principali e ad addobbare un grande abete portato da Monte Coppari in Piazza Renoir. Molte famiglie posizionano Inoltre in tutte le famiglie si preparano dolci natalizi, mentre i negozi si presentano adornati e luccicanti e la gradinata Pasceri, collegante Via Marconi alla sovrastante Via D. Alighieri, quest'anno, per la prima volta, viene occupata dalla capanna della Natività, in corso di realizzazione da parte di un comitato civico, guidato dal vicesindaco Mesiano, con il sostegno del Comune.
Per i Capistranesi, però,  atmosfera e magia natalizie continuano ad essere, da secoli, la "Ninna-nanna", ossia melodie natalizie che vengono suonate di notte, per le vie del paese, per tutto il periodo della novena, dal 16 al 24 dicembre. Da alcuni decenni a suonare la "ninna-nanna" sono locali e giovani "musicisti" con i loro vari strumenti, mentre, in precedenza, la "ninna-nanna" era offerta dagli zampognari, che scendevano in paese dalle zone più montane, portando anche delle pecore dalle quali, di buon mattino, mungevano il latte per venderlo od offrirlo ai residenti più bisognosi.
E, in questi giorni, avendo la presidente della pro loco Maria Stella Francolino comunicato che Jacques Renoir, pronipote del grande impressionista francese Pierre Auguste, verrà in estate in Capistrano, viene ricordato quanto ebbe a riferire Jean Renoir in merito al suo famoso padre, il pittore Pierre Auguste, che avrebbe soggiornato nel periodo natalizio nel villaggio di Capistrano: «Si assopì nella notte del 2-3 dicembre 1919 sognando i pastori del villaggio calabrese che con le zampogne avevano fatto la loro apparizione seguiti dal gregge».

 

* * *

Fonte : Gazzetta del Sud del 14/12/2016 - Autore : Antonio Pasceri

| indietro | ~ | torna su |

 


www.mpasceri.it © copyright 2010 - 2018 ~ XHTML