Sei in >> Capistrano >> Cronaca >> Capistrano: Studente dell'Itg all'ufficio tecnico

Buona Sera, visitatore, il tuo numero IP è : 54.227.31.145 - Fanne buon uso ;-)

Capistrano (VV), domenica 16 dicembre 2018 ~ Ore : 20:53:01 - Settimana dell'anno n° 51 - Trimestre 4° [dicembre] Sagittario :-) ;-) - Giorni trascorsi da InizioAnno: 350 - Giorni mancanti a FineAnno: 15

Il sole sorge alle ore 07:31 e tramonta alle ore 16:40 - San Clemente Marchisio, Sant'Adelaide

Inizio Novena di Natale

 

 

Fonte : Gazzetta del Sud
Data : 16 marzo 2017
Autore : Antonio Pasceri

 

 

 

Stage al comune di Capistrano

Studente dell'Itg all'ufficio tecnico

Approvata in giunta la convenzione con l'istituto

~ ~ ~
Antonio Pasceri
CAPISTRANO
~ ~ ~

Il percorso di alternanza
consentirà di acquisire
utili competenze

È stata approvata dalla giunta municipale di Capistrano la convenzione "alternanza suola-lavoro" da stipulare tra il sindaco di Capistrano, Marcello Roberto Caputo, e la dirigente scolastica dell’istituto d'istruzione secondaria ITG e ITI con sede in Vibo Valentia, Annunziata Fogliano.
L'alternanza scuola-lavoro è una modalità di realizzazione di corsi nel secondo ciclo del sistema d'istruzione e formazione per assicurare ai giovani studenti l'acquisizione e le competenze spendibili nel mercato del lavoro. L'attività di alternanza scuola - lavoro interesserà, in Capistrano, un solo allievo, in quanto residente in Capistrano, ed avverrà presso la sede dell'ufficio tecnico comunale il cui responsabile, geometra Vito Bruno Roti, avrà, come "tutor aziendale", cura dello studente capistranese che frequenta il IV anno dell'Istituto tecnico per geometri.
Il percorso sarà supportato anche da un "tutor scolastico", in quanto il percorso di alternanza scuola-lavoro è inserito organicamente nel piano triennale dell'offerta formativa scolastica come parte integrante dei percorsi di istruzione al fine di assicurare ai giovani l'acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro.
Il percorso dell'allievo beneficiario, che si svolgerà presso il Comune, sarà educativo, culturale e professionale in relazione all'indirizzo di studi frequentato dallo studente, in un armonioso raccordo tra esperienze formative in aula (scolastica) e quella in contesto lavorativo, rispettando un ben definito processo formativo personalizzato.
È come dire, alla mera teoria della tradizionale lezione in classe da parte del docente si aggiunge quella pratica sul campo lavorativo, che sarà, poi, quella che ogni diplomato o laureato dovrà affrontare per proporsi e operare nel mercato del lavoro, in quello che, necessariamente, seguirà quello scolastico.

 

* * *

Fonte : Gazzetta del Sud del 16/03/2017 - Autore : Antonio Pasceri

| indietro | ~ | torna su |

 


www.mpasceri.it © copyright 2010 - 2018 ~ XHTML